Aggiornamento intervento in Abruzzo

Dal Sito web AGESCI Regione Sardegna:

 

Carissimi
volevo portarvi a conoscenza della situazione per la partenza in Abruzzo dei capi della nostra regione.

Venerdì 17 partono 3 squadre per un totale di 30 capi su un totale di oltre 50 schede di disponibilità ricevute.
Quest'ultimo valore è un dato "minimo" visto che molti capi hanno dato la loro disponibilità a partecipare agli eventuali turni successivi e ancora non hanno mandato la loro scheda.
La composizione di questo primo contingente è di:
1 capo della zona di Nuoro
6 capi della zona di Oristano
23 capi della zona di Sassari
Il numero è aumentato leggermente, rispetto a quello che ci avevano dato dal centrale per due motivi:
- dal centrale ci hanno richiesto dei capi per la gestione della Segreteria Agesci
- siamo riusciti a noleggiare un furgone per i bagagli e materiali e abbiamo ottimizzato i posti sui pulmini. 
Nella zona di Cagliari e del Sulcis abbiamo una buona disponibilità di capi per i prossimi turni e per motivi logistici-organizzativi mi è dispiaciuto dover spostare i capi di un gruppo della zona di Cagliari (disponili a partire immediatamente) a un turno successivo.
La risposta è stata veramente notevole!
Non avete idea di quante telefonate ed email ho ricevuto in questi giorni da parte di chi non è più in associazione, di altre persone, mai state scout, che mi hanno chiesto "ma posso venire con voi?". Veramente tante.
Il vincolo di essere censiti, giustamente posto dall'associazione, ha fermato tante persone e, ripeto, sono veramente tante le persone che hanno risposto alla chiamata a questo servizio.
La risposta c'è stata anche sul fronte economico perchè chiedendo contibuti e offerte (ai gruppi, agli amici, ai parenti, agli enti, etc) siamo riusciti a raccogliere un po' di soldi per poter affrontare le spese di viaggio, noleggio dei mezzi, etc.
Dalle notizie che ho direttamente, ma soprattutto da quello che "parzialmente" vediamo in TV i problemi sono tanti e dureranno ancora per tanto tempo, noi non dobbiamo dimenticarci di questa catastrofe e del dolore che ha portato tra la gente, e tra la gente dobbiamo andare a portare sostegno, con la nostra disponibilità, il nostro sorriso, la nostra testimonianza di fede.
Non dobbiamo dimenticare; ora dobbiamo già pensare a organizzare le prossime partenze, occorre sensibilizzare anche la branca R/S perchè in seguito anche loro potrrebbero essere chiamati a fare questa esperienza di servizio, e sarebbe bene arrivare a quel momento ben preparati.
Per questi motivi chiedo ancora che i capi gruppo raccolgano le disponibilità per i turni successivi e li comunichino ai loro responsabili di zona che a loro volta le invieranno al mio indirizzo o a quello della segreteria.
In questi giorni avrò dal centrale nuove informazioni sulle turnazioni di tutte le regioni e potremo organizzare un nostro calendario regionale. 
Ancora una richiesta: una Preghiera, perchè questi capi, giovani e meno giovani, siano accompagnati in ogni loro gesto da quel Dio che ci permette di fare del nostro meglio per aiutare gli altri in ogni circostanza.
Un abbraccio
Tore
PS: faremo il possibile per tenervi aggiornati di quello che succede e del lavoro che verrà svolto, TROVERETE TUTTE LE NOTIZIE SU SITO REGIONALE.